fbpx

Come Minimo Giuse The Lizia diventerà la voce della nostra generazione

Sto tornando da una serata tosta con un amico e di colpo passa in radio l’intervista ad un giovane palermitano emergente che vive e studia a Bologna: Giuse The Lizia. Che delizia.

Dopo averci preso a pugni in faccia – in macchina, in concerto, per strada, davanti ad un computer o dove vi pare -,  con il suo rap-cantautorato-indie, Giuse The Lizia ha fatto finalmente uscire il suo primo EP Come Minimo il 5 novembre.

“Un anno fa non rientrava nei miei piani l’uscita di un EP e non rientrava nei miei piani nemmeno la musica. Ho sempre vissuto tutto come veniva, senza farmi troppi programmi. Vedere queste nascere tra mille incertezze è un’emozione grande ed in qualche modo l’uscita di questo EP mi dà modo di avere per la prima volta una certezza. Si chiama ‘Come Minimo’ perché spero di farne altre 300. Per adesso ho questi sei pezzi sei e me le tengo strette.”

Spiega l’autore di Come Minimo, Giuse The Lizia.


Lontano anni luce dal ragazzo-modello borghese, sempre in compagnia del suo baschetto che lo accomuna (almeno fisicamente) al Che Guevara delle magliette più stirate, Giuse The Lizia è un diciannovenne pronto alla ribalta da un giorno all’altro; futura voce di una generazione che soffre delle stesse malinconie che l’artista palermitano ha utilizzato, grazie alla sua formidabile penna, per imbrattare tutti i vecchi mobili di noi giovani da quando, il 5 giugno 2021, ha avuto il coraggio di presentarsi dal vivo per la prima volta allo storico Mi Manchi di Milano.
L’uscita del primo EP di Giuse The Lizia, Come Minimo, è avvenuta il 5 novembre 2021.

Cerca i tuoi articoli

Ultime uscite

Articoli correlati

I più letti