fbpx

I 5 migliori bar di Parigi per un open mic

open-mic-paris

Oltre ad essere una delle più belle città europee, Parigi è invidiabile per la sua offerta musicale. Non parlo soltanto di concerti e tournée, ma anche e soprattutto della vastissima offerta di open mic, che permettono a qualunque artista, più o meno affermato, di esibirsi e farsi conoscere quasi ogni sera.

Ma tra la moltitudine di locali che la Ville lumière può offrire, quali sono cinque migliori bar di Parigi in cui assistere ad un open mic? Sceglierne solo cinque è riduttivo, ma permette già di assaporare il mondo musicale della capitale francese!

5. Le Bombardier

bombardier-bar-parigi
Fonte: sito web The Bombardier Paris

Le Bombardier si trova nel quartiere latino, in uno dei quartieri più accoglienti e dinamici della città e in prossimità del maestoso Panthéon. E’ qui che la settimana musicale dei bar di Parigi ha inizio, con l’open mic del lunedì sera.

Complice l’ambiente internazionale e la vicinanza alla zona universitaria, Le Bombardier è tra le mete preferite degli anglofoni, in particolare dei britannici. Questo locale si può infatti definire come un piccolo angolo d’Inghilterra in cui vivere un’esperienza 100% British: birre tradizionali, fish & chips e il tradizionale Sunday roast sono tra i fiori all’occhiello de Le Bombardier. Ed oltre all’open mic del lunedì, il locale offre un programma settimanale invidiabile tra quiz, happy hour e incontri sportivi su grande schermo.

Si trova a: 2, place du Panthéon, 5° arrondissement, fermata Luxembourg (RER B).

4. Galway Irish Pub

galway-paris-mic
Fonte: pagina facebook Galway Irish Pub

Dall’Inghilterra alla vicina Irlanda: il Galway Irish Pub, piccolo pub in puro stile irlandese, a pochi passi da Notre Dame, ospita la sua serata musicale il lunedì sera, proprio come il Bombardier.

Il palcoscenico è aperto dalle ore 21:00 ad artisti anglofoni e francofoni di ogni livello. Microfono, tastiera e chitarra sono messi a disposizione dal Galway stesso.  Dopo l’esibizione, gli artisti possono rifocillarsi con uno speciale menu burger a soli 9,90 €, quindi ad un costo decisamente imbattibile per Parigi! Dopo essere stati “scoperti” durante l’open mic del lunedì, i migliori artisti hanno la possibilità di esibirsi anche il giovedì sera, il che rende il Galway Irish Pub un’ottima vetrina e trampolino di lancio.

Si trova a: 11, quai des Grands Augustins, 6° arrondissement, fermata Saint Michel (M4, RER B e C).

3. Le Klein

pub-klein-paris
Fonte: pagina Facebook Le Klein Paris

Il suo nome originale era Klein Holland, anche se questo locale, a mio parer, ha ben poco in comune con i Paesi Bassi! Oggi si chiama semplicemente Le Klein ed è ben noto ai musicisti parigini per il suo affollatissimo open mic della domenica: hosts simpatici e accoglienti, buona acustica e ottima scelta di birre danno ragione al successo di questo piccolo pub nel cuore del Marais, quartiere ebraico e LGBTQ+ friendly. Come per gli altri open mic di Parigi, anche l’atmosfera de Le Klein è intensamente anglosassone. Ma tranquilli, siamo pur sempre in Francia, per cui si parla e canta spesso anche in francese, e qualche volta magari anche in italiano!

Si trova a: 36, rue du Roi de Sicile, 4° arrondissement, fermata Saint Paul oppure Hotel de Ville (M1, M11).

2. La Pomme d’Eve

pomme-eve-paris
Fonte: pagina Facebook La Pomme d’Eve Paris

Le parole chiave dell’open mic de la Pomme d’Eve sono amicizia, vivacità e cordialità. Sarà per questo che rientra tra i miei preferiti in assoluto. Il suo clima di festa è anche legato al fatto che, con il suo open mic, la Pomme d’Eve dà inizio al weekend, accogliendo i suoi artisti ogni venerdì sera.

Nonostante il suo nome puramente francofone, La Pomme d’Eve è in realtà di respiro internazionale, essendo attualmente l’unico pub sudafricano di tutta Parigi. In origine si trattava di una grotta gotica del 12esimo secolo, appartenuta all’antica abbazia di Santa Geneviève. Dall’anno 2000, pur mantenendo la sua struttura originale, questo luogo storico ha dato vita ad uno dei bar più in voga nel quartiere latino di Parigi. Quindi, se il venerdì sera volete cantare, assicuratevi di andare con largo anticipo: i posti disponibili per l’open mic potrebbero essere presto riempiti!

Si trova a: 1, rue LaPlace, 5° arrondissement, fermata Luxembourg (RER B) oppure Cardinal Lemoine (M10). Terrazza aperta al 62, rue de la montagne St Geneviève.

1. The Highlander

open-mic-highlander
Tom Hancock live all’Highlander di Parigi

Al primo post tra i migliori bar di Parigi per open mic, non potevo certo non citare il grandioso Highlander. Dopo Inghilerra, Irlanda e Sud Africa, The Highlander ci teletrasporta direttamente in Scozia, nazione a cui questo pub si ispira. Con ben due sale molto spaziose ed un’acustica decisamente impeccabile, l’open mic del mercoledì dell’Highlander resta tra i più famosi e frequentati della capitale francese. Durante le sue brevi trasferte a Parigi, non manca mai un’esibizione dell’inglese Tom Hancock , che proprio all’Highlander ha di frequente deliziato i fan con i brani dei suoi nuovi EP.

Unica pecca, perché la perfezione non esiste: si sa quando si entra, non si sa quando si esce! L’open mic dell’Highlander, infatti, può avere inizio alle ore 21.00 e terminare alle 2.00 del mattino passate! Ma si sa, gli artisti sono come pipistrelli, vivono intensamente di notte. Per cui loro, in un luogo come questo, possono dare ampio sfogo alla loro arte. Noi “comuni mortali”… forse un po’ meno!

Dove si trova: 8 Rue de Nevers, 6° arrondissement, fermata Saint Michel (M4, RER B o C).

Cerca i tuoi articoli

Ultime uscite

Articoli correlati

I più letti